Excel : Il riempimento automatico di celle

Siccome Excel riconosce automaticamente degli elenchi (come i giorni della settimana, i mesi dell’anno, e così via) potremmo velocizzare l’inserimento di queste etichette sfruttando il quadrato di riempimento; se, per esempio, digitiamo l’etichetta “gennaio” nella cella A2 basterà puntare il mouse sul quadrato di riempimento (l’indicatore del mouse diventerà una freccia in una croce) e trascinare, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, in basso o di lato: nelle celle vedremo comparire le etichette “febbraio”, “marzo”, “aprile”, ecc.

Adesso sapete che le date sono trasformate in numeri seriali da Excel quindi, anche con esse possiamo creare in automatico delle serie: se digitiamo, ad esempio, la data 20/09/2010 nella cella A2 e trasciniamo il quadrato di riempimento verso il basso o verso destra avremo le date 21/09/2010, 22/09/2010, … (ovviamente, potremmo creare un elenco di date anche a ritroso se trasciniamo il quadratino verso l’alto o verso sinistra).

Con un piccolo “trucchetto”, possiamo far riconoscere ad Excel una qualunque serie di dati e riempire, quindi, immediatamente un insieme di celle.

La procedura la conoscete già, (se avete seguito la mia guida..): prima di trascinare il quadrato di riempimento occorre inserire, e poi evidenziare, almeno due o più valori della nostra serie.

Per esempio, se desideriamo inserire i valori da 1 a 10 nelle celle A2:A11, dobbiamo inserire i numeri 1 e 2 nelle celle A2 e A3 e, poi, selezionate tutte e due le celle con il mouse, trascinate il quadrato di riempimento fino alla cella A11; con la medesima procedura potremo creare anche una serie di numeri dispari, o di numeri multipli, oppure serie “miste” formate da etichette e numeri (per esempio, ora 1, ora 2, ora 3, …).

Condiviso

One thought on “Excel : Il riempimento automatico di celle

  1. Pingback: Microsoft Excel: Corso completo e definitivo | Segreti e consigli dal WEB 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.