Excel : come correggere i dati

Può accadere che, nella fase di immissione, si commetta un errore e, quindi, ci sia bisogno di cancellare o riscrivere nuovamente il dato: possiamo utilizzare il tasto Canc o riscrivere nella cella (se a quest’ultima si era attribuito un formato-numerico o formato-data può rendersi necessario il comando MODIFICA/Cancella/Formati).

Se, invece, vogliamo modificare solo in parte il contenuto di una cella correggendo soltanto l’errore, possiamo fare un doppio clic col mouse nella cella (o premere il tasto funzione F2) e correggere proprio nella cella; oppure possiamo correggere il contenuto della cella digitando nella barra della formula.

Quando trascriviamo una formula o una funzione Excel riconosce gli errori più comuni, come la mancanza di una parentesi, e apre immediatamente una finestra di dialogo che permette all’utente di accettare o rifiutare la correzione che Excel propone.

Delle volte viene mostrato un messaggio di errore dopo la conferma della formula o della funzione. Sapere cosa significano questi messaggi di errore è molto consigliato poiché aiuta anche a trovare la soluzione all’errore appena commesso.

Messaggi di errore
Errore Significato
#DIV/0! La formula sta tentando di dividere un valore per zero
#N/D Le celle di riferimento della formula non contengono valori
#NOME? Excel non riconosce la funzione inserita
#NUM! Si è verificato un problema con un numero, probabilmente errato
#RIF! La formula contiene un riferimento ad una cella che non è valido
#VALORE! Il tipo di argomento o di operatore utilizzato non è valido
###### La larghezza della cella è minore di quella necessaria per visualizzare il risultato
Condiviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.